#VinciamoNoiTour

Domenica 11 maggio in piazzetta della Misura a Forlì è andato in scena il “Vinciamo Noi Tour”, ovvero il giro itinerante che, in vista delle elezioni europee, porterà i parlamentari e i candidati del Movimento 5 Stelle ad incontrare i cittadini da un capo all’altro della penisola.

“Puntiamo ad informare la gente – ha detto dal palco il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Forlì Daniele Avolio – sull’attività svolta nei palazzi e sull’importanza delle elezioni europee, che possono avere notevoli ripercussioni anche sul nostro paese. Non per nulla il nostro slogan per le prossime consultazioni è andare in Europa per cambiare l’Italia”.

Deputati, consiglieri comunali e candidati sono arrivati in centro città alla spalle di piazza saffi senza “auto blu”, senza scorta, senza apparati di partito alle spalle, semplicemente come liberi “cittadini tra i cittadini”. Con l’obiettivo di garantire a tutti il diritto primario ad “informarsi e partecipare”.
E’ stata l’occasione per i forlivesi di partecipare in maniera attiva e di poter ascoltare e confrontarsi con i rappresentanti locali e nazionali del Movimento 5 Stelle ed i candidati al Parlamento Europeo.

Si sono alternati sul palco, tra gli altri, anche: la deputata Mara Mucci, la consigliera comunale di Rimini Carla Franchini, i candidati sindaci di Lugo, Domenico Coppola, e Forlimpopoli, Valerio Basciani e la candidata per le Europee Anna Rossi.

Anna Rossi, cesenate, ha sottolineato l’impegno del M5S a portare in Europa i temi che stanno più a cuore al Movimento: un maggiore e determinante peso dei cittadini nelle scelte strategiche di Bruxelles, una maggiore presenza nella formulazione di proposte da parte italiana e nell’assunzione di responsabilità in difesa delle piccole e medie imprese artigiane e agricole e contro i potentati e le multinazionali, accusando i parlamentari italiani degli altri partiti che per troppo tempo sono stati al traino di altri.

Anche i candidati al consiglio comunale di Forlì del Movimento 5 Stelle presenti nella piazzetta della misura si sono riuniti – per una simbolica foto ricordo – sotto il palco per fornire liberamente eventuali risposte alle domande che potevano scaturire dal pubblico. All’insegna della comunicazione senza filtri e trasparenza con la pubblica amministrazione.

parlamentari4_big

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*