Teatro comunale negato allo spettacolo “Renzusconi”

In merito alla vicenda scaturita da un commento di Daniele Vergini su Facebook, dopo aver letto la ricostruzione inviata alla stampa dagli organizzatori dell’evento, che conferma quanto immaginavamo, possiamo solo dire che l’Amministrazione forlivese a guida Pd continua a dimostrare un doppiopesismo scandaloso: notiamo ad esempio che le assunzioni nel gabinetto del sindaco sono rapidissime (anche con laurea falsa), mentre gli spettacoli teatrali ritenuti “sgraditi” necessitano di pareri e contro-pareri e si controlla tutto al microscopio; il recupero dei gettoni illegittimamente erogati viene costantemente rinviato, come anche la decadenza dei consiglieri incompatibili.

Con il M5S al governo della città non esisteranno corsie preferenziali per nessuno e non ci saranno più cittadini di serie A e di serie B.

Ci teniamo infine a precisare che la scelta dell’Amministrazione di concedere l’utilizzo del Teatro Diego Fabbri solo oggi dopo che è stato sollevato un polverone a livello nazionale, e dopo che lo spettacolo si è “trasferito” a Cesena, è semplicemente ridicola.

Il messaggio di Nicola Morra e Giulia Sarti al sindaco Drei:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*