Programma Periferie 2019

< Torna all’indice del programma

Il programma periferie del Comune di Forlì nasce dalla sintesi delle segnalazioni raccolte dai cittadini nei diversi incontri pubblici (“Movimento in ascolto”) organizzati dal Movimento 5 Stelle nei quartieri, da numerosi altri incontri sulle problematiche della città e delle periferie ai quali abbiamo partecipato e dove spesso eravamo l’unica forza politica presente, dagli articoli sui quotidiani locali e delle richieste dirette fatteci sia online che di persona.

Le problematiche più comuni denunciate dai residenti nei quartieri periferici della città sono accorpate nei punti di seguito elencati. La più frequente e generale è comunque stata la mancanza costante di ascolto da parte del Comune, sia nel rapporto diretto con i singoli che in quello più istituzionale con i Comitati di Quartiere.

La nostra amministrazione cambierà rotta e farà dell’ascolto la sua caratteristica principale, perchè è il primo passo indispensabile per risolvere veramente i problemi.

Illuminazione
Mancanza o scarsa illuminazione delle vie e degli incroci; chiome degli alberi che oscurano la luce dei lampioni; lampioni spenti o rotti; spegnimento notturno di due lampioni su tre a cominciare dalle 22.45. In particolare: in Via Cozzi lampioni rotti, a Villanova assenza lampioni presso il campetto sportivo Zanussi, scarsa illuminazione in Via Artusi, Via Bernabei, Viale Risorgimento, Viale dell’Appennino, Via Cà Rossa, Via Cava, Via Tevere, in alcune strade di Roncadello, Via San Pietro in Arco, Via Volpina ed in altre strade di Rovere, San Varano, Villa Grappa e Carpinello. Segnalazione di furti, molti in Via Pavan.

Manutenzione del verde
Mancanza di controllo sulla frequenza degli sfalci. Sfalci lasciati a terra nei parchi o scaricati nei fossi, alberi non potati da anni, accumuli di sporcizia con siringhe, manutenzione inesistente nei parchi (giochi rotti, alberi abbattuti dal maltempo lasciati sul posto per mesi o anni), fossi non puliti dalla fitta vegetazione con conseguenti esondazioni in alcune strade di Villanova, Coriano, Cava, in Via Massarenti,Via Cà Ossi, Via Calamandrei, Via Cameccia. Problemi con i Pini i cui rami sono sopra la strada.

Pulizia di fossi e fogne
Necessaria pulitura dell’alveo del fiume Montone, fossi Durazzanino e Pieveacquedotto, fogne Via Veclezio, fogne nel quartiere di Pianta, Ospedaletto, Coriano. Centrale fognaria occlusa al quartiere Cava. Fogne di Viale Bologna e fossi di Roncadello intasati, fogne Via del Pino e Volpina, Villanova, Cà Ossi, Carpinello.

Sicurezza stradale
Mancanza di parcheggi lungo alcune strade in prossimità di bar, tabacchi o edicole con conseguente situazione di pericolo. Velocità eccessiva di auto e mezzi pesanti, insicurezza sugli incroci, insufficiente o assente controllo da parte di vigili urbani e scarsa attenzione da parte degli Uffici tecnici del Comune. Mancanze di strisce pedonali, necessità di cartelli, di dossi e autovelox per rallentare la velocità degli autoveicoli in alcune strade di Villanova. Sosta selvaggia nelle strette strade in zona Cà Ossi, Via Lughese, Via XIII Novembre e Via Ravegnana. Traffico intenso e veloce in Via Tomba, Viale dell’Appennino e Chiusarola a San Lorenzo in Noceto e Via Zampeschi; incrocio pericoloso in Via Trentola, Via Camugno e Via Casadio.

Nuovi Parcheggi
Necessari nuovi parcheggi in Via Bassetta chiesa ed in altri quartieri della città (Vecchiazzano, Pianta-Ospedaletto-Coriano, San Lorenzo in Noceto).

Messa in sicurezza delle strade
Necessario rifacimento e manutenzione dell’asfalto delle strade più sconnesse, creazione di nuovi marciapiedi, pulizia di quelli in terra battuta. Molta segnaletica stradale verticale ed orizzontale da rivedere. Pulizia dalle erbacce che non permettono di andare in bicicletta in via Artusi e Bernabei; dissestate le Vie Togliatti, De Gasperi, Mazzantini, Nenni. Necessaria creazione di dissuasori in Via Orceoli, zona rotonda di Via Monda è senza passaggio pedonale. Sono senza passaggi pedonali Via Sapinia e altre strade vicino al biodigestore di Durazzanino, Viale Bologna in zona Villanova. Rallentamenti nella terza uscita della rotonda di Vecchiazzano (ingorgo alla mattina per il traffico diretto all’ospedale). La rotonda davanti alla farmacia di Vecchiazzano è piccola per i TIR. Marciapiedi fatiscenti in Viale Bologna zona Cava. Necessario l’allargamento della ciclabile in Via Rio Massa, marciapiede inesistente da Via Volpina a Via Firenze, in Via del Braldo e Via Del Pino, rotonda Via Volpina necessaria.

Piste ciclabili
Indispensabile la sistemazione, manutenzione e pulizia della maggioranza delle piste ciclabili periferiche. Alcune strade sono da tombinare per ricavare nuove piste ciclabili ma anche per camminare in sicurezza come in zona Cà Ossi, strada da Durazzanino a Pieveacqauedotto, Via Artusi e Via Bernabei, Via Villanova, da Vecchiazzano al centro. Dalla Cava alla Zanussi la pista ciclabile si interrompe, mentre è inesistente tra S. Lorenzo in Noceto e Collina, tra Roncadello e Barisano, in Via Monda, in Via Firenze (da Via Volpina). In Via Ossi e in Via Fiume Montone pista spesso piena di erbacce per mancato sfalcio.

Sgambatoi per cani
Necessaria la creazione di nuovi sgambatoi nei quartieri Romiti, Pieveacquedotto, Durazzanino, Vecchiazzano, Rovere, San Varano, Villagrappa.

< Torna all’indice del programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.