Per il Comune la decadenza della consigliera Bertaccini di Forza Italia può attendere… rinviata d’ufficio a dopo l’approvazione del bilancio!

Sono passati più di due mesi dalla nostra segnalazione sulle assenze ingiustificate della consigliera Bertaccini di Forza Italia, eppure il Comune di Forlì non sembra applicare la stessa solerzia nel procedimento rispetto a quanto fatto dal Comune di Cesena per un consigliere 5 Stelle che si era trovato nella stessa situazione ma che si è responsabilmente dimesso nel giro di pochi giorni.

Nonostante lo Statuto Comunale assegni un tempo massimo di 15 giorni per le osservazioni dell’interessata prima di una decisione finale del Consiglio, rileviamo come siano già passati più due mesi e l’argomento non è stato inserito all’ordine del giorno nemmeno del consiglio del 19 dicembre!

Ci è stato riferito che sarà inserito dopo l’approvazione del bilancio di previsione, ma riteniamo questa inerzia del tutto ingiustificata dal punto di vista regolamentare ed anche istituzionalmente scorretta. Per questo motivo abbiamo interessato il Prefetto chiedendo un suo intervento per ristabilire il rispetto delle norme.

Quello che è certo è che alla maggioranza fa sicuramente comodo un voto in meno dell’opposizione, soprattutto in occasione dell’approvazione del bilancio. Inoltre questo voler “chiudere un occhio” sui probabili futuri alleati di governo nazionale del Pd è quantomeno sospetto.

Riteniamo poco serio anche l’atteggiamento di Forza Italia che ha fornito puerili giustificazioni sulle assenze della propria consigliera sostenendo che fornirebbe un aiuto da casa… motivazioni inaccettabili per chi si propone come una seria alternativa ma dimostra nei fatti di non esserlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*