Niente “trucchi”: la petizione contro l’abbattimento degli alberi in Corso Diaz sia discussa in Consiglio Comunale!

“Un progetto che già la precedente Giunta comunale di Balzani aveva riposto nel cassetto a causa dell’ondata di critiche e che nuovamente è stato ritenuto inaccettabile da almeno 2329 cittadini che hanno firmato liberamente un’apposita petizione non può essere oggetto di valutazione solo della Giunta, ma deve essere argomento di confronto politico in Consiglio Comunale”: questo l’appello lanciato dai due consiglieri comunali del Movimento 5 stelle di Forlì Daniele Vergini e Simone Benini, in merito all’annosa vicenda del progetto di riqualificazione di corso Diaz che prevede l’abbattimento di circa 15 alberi bagolari.

“Riteniamo intollerabile come il Comune stia interpretando il regolamento in modo discutibile ed a proprio vantaggio per gestire nelle segrete stanze della Giunta la petizione sugli alberi i cui primi firmatari hanno chiesto esplicitamente che venisse trattata in Consiglio Comunale, il  Movimento 5 Stelle  non potrà tollerare in silenzio questo espediente che vorrebbe essere “furbo” ma che in realtà mette a nudo soltanto una fortissima prepotenza politica. Ci muoveremo in ogni sede e con qualsiasi azione necessaria affinché prevalga il diritto dei 2329 cittadini firmatari della petizione a farsi ascoltare e si arrivi ad un voto in consiglio comunale dopo il necessario approfondimento e l’altrettanto auspicato dibattito, richiesto oltretutto anche da altri consiglieri comunali di maggioranza (Paolo Bertaccini, ndr)“: concludono i  consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Forlì Daniele Vergini e Simone Benini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*