HERA e la raccolta differenziata

L’articolo del Corriere di Forlì del 13 aprile, in cui Hera si compiace dei grandi risultati ottenuti, in realtà dimostra che se il nuovo sistema di raccolta porta a porta fosse esteso a tutta la città, e non solo in sole tre zone, Forlì avrebbe probabilmente un dato del 75% di raccolta differenziata che lo porterebbe al primo posto tra i comuni con più di 100.000 abitanti, ma soprattutto che l’inceneritore non sarebbe altro che un inutile e dannoso orpello per la stessa!

Purtroppo però come ha onestamente affermato l’assessore Bellini l’estensione della raccolta differenziata a tutta la città è in forte ritardo perché Hera rallenta tale processo.

Proprio per questo noi del M5S di Forlì faremo in modo di togliere ad Hera la gestione della raccolta del rifiuto costituendo una società “in house” per gestire tale servizio estendendo immediatamente il porta a porta a tutta la città ed introducendo la tariffa puntuale che premierà i cittadini più virtuosi e più ambientalisti!

Movimento 5 Stelle Forlì

Un commento all'articolo

  1. Sempre a occuparsi far funzionare male quello che funziona..e non delle tariffe esose su disoccupati e pensionati soli in casa ..e Ml€ di debiti che ci fanno avere le tarriffe +alte di Italia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*