#IlMioVotoConta pullman per Roma anche da Forlì!

ilmioromveri

Anche la Romagna si mobilita in massa a favore di un governo votato dalla maggioranza degli italiani, dopo lo sconcertante epilogo deciso da Mattarella contro il “Contratto per il Governo del Cambiamento” e l’esecutivo proposto da Giuseppe Conte.

Per la manifestazione di sabato 2 giugno a Roma, alle 19 in Piazza della Bocca della Verità, sono in partenza numerosi pullman da Forlì, Cesena, Lugo, Rimini, che si aggiungono a quelli organizzati in tutte le principali città dell’Emilia Romagna.

Per chi fosse interessato, ultimi posti disponibili in pullman granturismo, con partenza alle ore 9.00 da Forlì, ore 9.30 da Lugo e ore 9.15 e 10.30 da Cesena. Rientro da Roma con partenza alle ore 23.30. Costo del viaggio di andata e ritorno 30 euro circa. Una buona occasione per conoscere nuovi attivisti e simpatizzanti e far sentire a tutta l’Italia e anche all’Europa che il nostro voto conta e va rispettato.

Per informazioni Marilena 3355854710 (Forlì-Cesena), Domenico (Lugo-Cesena) 3494362693

Il gruppo di coordinamento dei meetup romagnoli e dei portavoce del Movimento 5 Stelle per la manifestazione del 2 giugno 2018

 

Incontro con Filippo Nogarin, sindaco di Livorno

NogarinIl Movimento 5 Stelle è lieto di ospitare a Forlì, Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, che ci racconterà come è riuscito a far rinascere la sua città dopo i  fallimenti delle precedenti amministrazioni, una situazione che  ricorda in molti casi l’attuale stato della nostra città.

Nogarin parlerà di vari argomenti fra cui anche l’inceneritore locale, la vicenda AAMPS la municipale dei rifiuti salvata dal fallimento, di come ha sanato i bilanci del Comune, e tanto altro ancora. Sarà un’importante occasione per far toccare con mano ai forlivesi la buona amministrazione 5 Stelle nei comuni dove governiamo. Saranno presenti anche i consiglieri comunali Daniele Vergini e Simone Benini che interverranno sulle tematiche locali.

L’appuntamento è per venerdì 23 febbraio ore 20:00 alla sala Foro Boario, Forlì. Seguirà alle ore 22:00 circa cena di autofinanziamento per la campagna elettorale, per info/prenotazioni (entro giovedì ore 12:00) chiamare il 3355854710

 

Alessandro Di Battista a Forlì

DI Battista_Il Futuro in programma_13.02-1E’ con grande piacere che annunciamo l’arrivo, per la prima volta a Forlì, del deputato uscente Alessandro Di Battista con “il futuro in programma”, il tour elettorale itinerante in camper del Movimento 5 Stelle che lo vedrà attraversare tutte le regioni d’Italia, e concludersi il 2 marzo alla vigilia delle elezioni.

L’appuntamento, unica tappa in Romagna, è per martedì 13 febbraio alle ore 19:30 in Piazza Saffi a Forlì e si svolgerà anche in caso di maltempo.

Il nostro portavoce illustrerà i punti contenuti nel Programma di governo del Movimento 5 stelle, frutto di cinque anni di lavoro, di competenze maturate sul campo, dei pareri di esperti e dei consigli dei cittadini. Si tratta dell’unico programma di governo attualmente consultabile dalle persone che in marzo si recheranno a votare.

Tra i 20 punti presenti, il reddito di cittadinanza che è uno dei punti fermi per il Movimento 5 Stelle: in Italia ci sono oltre 10 milioni di poveri e la misura che proponiamo da anni per affrontare seriamente questo problema è il reddito di cittadinanza. Ridurre i costi della politica è un altro cavallo di battaglia del Movimento. Siamo inoltre l’unica forza politica che ha la credibilità per abbassare drasticamente le tasse e le tariffe che pesano sulle famiglie. Riforme costituzionali con riduzione indennità e abolizione dei vitalizi, introduzione del vincolo di mandato, maggiori trasferimenti di poteri a Regioni e Comuni, estensione del dibattito pubblico per Grandi Opere. Azioni a sostegno dello sviluppo Economico, abolizione del Fiscal Compact e del vincolo del rapporto deficit/pil, riduzione della pressione fiscale sui redditi d’impresa e da lavoro. Revisione del sistema di tassazione a “scaglioni”. Politiche energetiche con energia 100% da fonti rinnovabili. Addio alle fonti fossili entro il 2050. In politica estera azioni a contrasto revisione della spesa per gli armamenti e del patrimonio immobiliare, no ad ulteriori spese per gli F35, riordino delle forze armate con più personale su strada. Politiche del lavoro finalizzate all’accesso alla pensione con 41 anni di contributi, riduzioni delle ore di lavoro, revisione della rappresentanza sindacale. Politiche impegnate nella tutela del Made in Italy. Programma salute con promozione di una alimentazione equilibrata e contrasto all’industria del gioco d’azzardo. Separazione tra banche commerciali e banche d’affari. Introduzione di una banca pubblica per gli investimenti. Affidare la vigilanza bancaria alla Guardia di Finanza. Politiche ambientali con introduzione del modello “Rifiuti Zero”, contrasto al consumo del suolo, valorizzazione dei borghi e delle aree interne. Politiche sull’ immigrazione con l’obiettivo “sbarchi zero” tramite lo sviluppo di vie legali d’accesso solo per chi ne ha realmente diritto. Questi sono solo alcuni punti del programma.

Nell’occasione saranno presenti tutti i candidati dei collegi territoriali, plurinominali e uninominali di Camera e Senato. Il M5S di Forlì inviata i cittadini a partecipare numerosi a questo importante appuntamento.

 

Babbo Natale crede a te

natale“Babbo Natale crede a te”, questo è il titolo dell’iniziativa organizzata quest’anno dalle Truppe d’assalto Poetiche (gruppo di ricerca sulla comunicazione simbolica) in collaborazione con il MoVimento 5 Stelle di Forlì ed il MeetUp Amici di Beppe Grillo di Forlì. Con questa iniziativa intendiamo veicolare un messaggio importante promuovendo la buona pratica del riciclo e del riuso, con lo scopo di ridurre gli sprechi ed i rifiuti.

Avete in casa oggetti vari, libri, giocattoli, ecc.. che non usate più? E che probabilmente stanno solamente occupando spazio in soffitte e ripostigli, ma potrebbero risorgere a nuova vita e far felice un bambino o un’altra persona. Stiamo organizzando una raccolta proprio per questo, a condizione che gli oggetti siano rigorosamente in buono stato, e che siate disposti a donarli senza sapere a chi verranno regalati, potrete affidarli ai Nostri Babbi Natale che, con l’aiuto dei loro fidati Folletti, si preoccuperanno di impacchettarli e regalarli a chiunque vorrà riceverli il pomeriggio del 24 dicembre 2017 in Piazza Saffi dalle ore 14:30 alle 19:00.

Oppure potete riceverli direttamente a casa vostra, in questo caso sarà necessario inoltrare una “letterina di Natale” con specifica richiesta alla mail a babbonatalecredeate@gmail.com All’interno della mail devono essere specificati anche i vostri contatti telefonici per prendere accordi sulla consegna dei regali. Ci teniamo a precisare che Babbo Natale non avrà alcun logo o insegna politica, ed il servizio è totalmente gratuito.

I regali che eventualmente dovessero rimanere verranno donati al mercatino dell’usato del Comitato per la lotta contro la fame nel mondo.

Aiutateci a regalare un sorriso!
BUON NATALE A TUTTI !!!

Di seguito alcune foto della distribuzione dei regali al banchetto in piazza

 

I patrimoni dimenticati: quel che non conosci della tua Forlì

Il M5S di Forlì, con il contributo dei suoi attivisti e di esperti del settore, promuove una iniziativa sulla memoria del patrimonio testimoniale e storico della città, l’appuntamento è per venerdì 1 dicembre alle ore 20:45 presso la sala del Foro Boario, luogo non a caso scelto per l’incontro, recentemente assurto alle cronache tra “i luoghi del cuore” del FAI più votato in Emilia Romagna, e che fa parte, nell’immaginario forlivese, dei luoghi dimenticati e “distratti” dagli investimenti pubblici nonostante innumerevoli promesse fin troppe volte disattese.

montevecchi

Michela Montevecchi

laura_castelli

Laura Castelli

L’iniziativa vedrà gli interventi delle portavoce parlamentari Michela Montevecchi, senatrice membro della commissione cultura, e Laura Castelli, deputata in commissione bilancio, come esempio di un futuro dialogo, all’interno di un governo a 5 Stelle, tra i Ministeri dei Beni Culturali e dell’Economia e Finanza, che garantirebbe effetti tangibili sulla crescita economica, sul benessere diffuso e su una consistente eredità di beni patrimoniali tra i più belli al mondo da consegnare alle future generazioni. Mentre nei fatti allo stato attuale gli investimenti in cultura e per la tutela del patrimonio sono ai minimi termini, quasi si fosse presa sul serio l’infelice frase dell’ex ministro Tremonti “con la cultura non si mangia” che si consegna tra i momenti più infelici della nostra storia politica.

Nel corso dell’evento verranno portati all’attenzione del pubblico i numerosi luoghi forlivesi dimenticati, sollecitando la memoria dei presenti al ricordare posti e testimonianze abbandonate nel tempo. Argomento che si collega col lavoro svolto dalla senatrice Montevecchi che è stata la promotrice in Parlamento della “Mappa dell’Abbandono”: una relazione sul patrimonio culturale materiale e immateriale sparso sulla nostra Penisola, dimenticato e abbandonato o in stato di degrado, o addirittura restaurato ma paradossalmente non fruibile al pubblico; un documento indispensabile per procedere poi al recupero e alla valorizzazione di questo immenso e prezioso patrimonio “sommerso”.

Presenzieranno all’evento anche i consiglieri 5 Stelle di Forlì Daniele Vergini e Simone Benini, che raccoglieranno, come sempre, i suggerimenti e le proposte dei presenti per arricchire il dibattito pubblico in questa e, soprattutto, nella prossima consiliatura.

Foro Boario def jpeg

 

MoVimento in ascolto, il prossimo appuntamento dell’assemblea itinerante 5 Stelle sarà al quartiere San Pietro e tratterà il degrado di Corso Mazzini

Continuano le assemblee itineranti del M5S Forlì nei quartieri cittadini. Dopo gli affollati incontri dei quartieri Musicisti Grandi Italiani e Malmissole il prossimo appuntamento sarà con gli abitanti del quartiere San Pietro, giovedì 26 ottobre 2017, alle ore 21:00 nella sala in via Bonali 60, a Forlì.

Fra i temi trattati ci sarà anche la situazione di Corso Mazzini che, come numerose altre vie del centro, versa in una condizione di abbandono, causato dall’immobilismo dell’Amministrazione che, invece di mettere in atto iniziative concrete per rivitalizzarlo, si limita ad annunci sul centro storico con idee calate dall’alto e scelte da pochi. Il nostro approccio al contrario parte dalle proposte dei cittadini, valuteremo assieme ad abitanti e negozianti del Corso una proposta contenente azioni concrete da mettere in atto come la necessità del rifacimento del piano stradale, il rinnovamento dell’arredo urbano, la pulizia ad intervalli regolari dei marciapiedi, la posizione ottimale delle telecamere ZTL, e tanto altro.

Con queste serate aperte a tutti i cittadini ed anche ovviamente ai rappresentanti dei quartieri il MoVimento 5 Stelle di Forlì vuole entrare maggiormente in contatto con le realtà che compongono il tessuto socio-economico della città, a partire dalle aree che presentano maggiori criticità, al fine di ascoltare le problematiche e le proposte che liberamente i cittadini vorranno portare all’attenzione dell’opinione pubblica.

Raccolte le opinioni emerse nell’incontro i consiglieri comunali “pentastellati” Daniele Vergini e Simone Benini – che saranno presenti alla serata – si faranno carico di portare in Municipio gli argomenti cari ai cittadini, spesso dimenticati dai partiti tradizionali e da chi amministra la città.

mia-san-pietro

 

Emergenza democratica: il 25 ottobre tutti Roma! Pullman da Imola, Forlì e Cesena

roma2Dopo la ratifica a colpi di fiducia alla Camera dei Deputati, la nuova legge elettorale “Rosatellum bis” è approdata al Senato per il via libera definitivo. Se approvata, potrebbe essere l’ennesima legge anticostituzionale varata per premiare le “grandi ammucchiate” senza programma e, come confermato anche della stampa estera, sembra appositamente confezionata da Partito Democratico, Forza Italia e Lega Nord per depotenziare il Movimento 5 Stelle ed impedirgli di andare al Governo anche nel caso in cui risultasse alle prossime elezioni politiche la forza politica votata dalla maggioranza degli italiani.

Stiamo organizzando una protesta pacifica davanti a palazzo Madama il 25 ottobre, giorno della votazione finale della legge in Senato, per dare voce ai nostri Parlamentari ed a tutti gli italiani che credono ancora nella Costituzione, nelle Istituzioni, nel futuro del nostro Paese e nella politica delle persone oneste.

Partenza indicativa ore 7:00 da Imola, fermate a Forlì e Cesena, rientro in nottata ore 1/2. Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3355854710 (Marilena)

 

4 parlamentari 5 Stelle a Forlì domenica 22 ottobre

Quattro parlamentari del Movimento 5 Stelle, tre senatori: Gianluca Castaldi, Nicola Morra e Paola Taverna, e un deputato: Laura Castelli, saranno a Forlì domenica 22 ottobre alle ore 15.00 nel salone comunale, protagonisti di: “A ruota libera: la politica nazionale in 180 minuti”, incontro pubblico promosso dal Movimento 5 Stelle di Forlì e dal Meetup Forlì per le 5 Stelle – Amici di Beppe Grillo Forlì.

Sarà un’occasione per conoscere i retroscena e le ultime notizie – fra l’altro – in tema di: riforma elettorale, programmazione economico-finanziaria e nomine in Banca d’Italia, ma soprattutto sarà un’occasione imperdibile per conoscere le proposte del Movimento 5 stelle per far ripartire lavoro e turismo, estendere e difendere la sanità, mettere in ordine i conti pubblici, tutelare le fasce deboli della società a partire dalle donne e ragionare sul ruolo degli enti locali in epoca di tagli al bilancio e minori trasferimenti statali.

Paola Taverna parlerà di “Donne, sicurezza e sanità”, Gianluca Castaldi di “Turismo, una miniera abbandonata”, Laura Castelli de “Lo Stato dei Comuni” e Nicola Morra del “Lavoro 2025: cambiamento sociale e culturale”.

Porteranno i saluti al convegno i consiglieri comunali del Movimento 5 stelle: Daniele Vergini e Simone Benini, e gli organizer del Meetup Amici di Beppe Grillo Forlì.

L’incontro pubblico sarà anticipato da un pranzo di autofinanziamento con inizio alle ore 12.30 (per informazioni tel. 3355854710 )

evento22ottobre

 

Cibo e animali: il grande caos. Evento pubblico con 4 parlamentari 5 stelle

video streaming dell’evento disponibile qui

Allevamenti intensivi, sfruttamento e maltrattamento e abbandono di animali, macellazione abusiva, filiera della carne, tossicità degli alimenti, alimentazione “negativa”, interessi nascosti… Un lungo elenco di temi sarà trattato a Forlì domenica 1 ottobre 2017, alle ore 15:30, presso la sala del quartiere Cava in via Sillaro 42, a Forlì da 4 parlamentari del MoVimento 5 Stelle.
Per un evento pubblico dal titolo esemplificativo: “Cibo e animali, il grande caos”, organizzato dal meetup “Amici di Beppe Grillo” di Forlì, il gruppo di attivisti pentastellati che ha come portavoce in consiglio comunale Simone Benini e Daniele Vergini.

Interverranno all’incontro del 1° ottobre: i senatori Lello Ciampolillo e Carlo Martelli ed i deputati Mirko Busto e Paolo Bernini, recentemente protagonista quest’ultimo di un blitz, con le forze dell’ordine, in un allevamento di cani e mucche in provincia di Parma per liberare gli animali dai maltrattamenti.
Tutti parlamentari da anni impegnati nella difesa dei diritti degli animali: dalla battaglia per la chiusura degli zoo, fino alle tante iniziative in tutta Italia contro il randagismo, passando per la presentazione di apposite proposte di legge, come quella per le mense sostenibili.

L’assunto principale che ispirerà i portavoce del Movimento 5 stelle nel convegno di Forlì è che “l’alimentazione, la salute e la sostenibilità ambientale sono strettamente correlate fra loro e interconnesse con il nostro stile di vita. Da più parti emerge sempre più chiaramente l’esigenza di ampliare le scelte alimentari, sia per motivi di salute, sia per motivi legati alla varietà dei cibi che vogliamo consumare. Molte persone consumano troppi alimenti di origine animale: carne, pesce latte e derivati e uova e questo ha conseguenze gravi sia dal punto di vista della salute, sia dal punto di vista ambientale”.
Tante le tematiche all’ordine del giorno che saranno materia di dibattito e confronto con i cittadini a Forlì e dal mondo dei nostri amici a 4 zampe, per ultima, la recentissima presentazione del “Manifesto in quindici punti per i diritti degli animali” condiviso dai parlamentari del M5S che Mirko Busto e Paolo Bernini si sono impegnati a portare avanti a Palazzo Montecitorio.

Al termine del convegno del 1° ottobre seguirà un aperitivo di autofinanziamento.

CIBO E ANIMALI 1-10-17

 

Assemblea pubblica “MoVimento in Ascolto” al quartiere Musicisti Grandi Italiani. I 5 Stelle tornano ai Portici un anno dopo

mia_portici_bisA distanza di un anno, il Meetup di Amici di Beppe Grillo torna a “I Portici” con “Movimento in Ascolto” il ciclo di assemblee pubbliche itineranti con i due consiglieri del M5S di Forlì, Daniele Vergini e Simone Benini, l’appuntamento è per giovedì 13 luglio ore 21 nei giardini pubblici situati all’altezza di via Bonali 48/58.

“Abbiamo inaugurato questa iniziativa un anno fa proprio proprio qui ai Portici, con l’intento di accendere i riflettori sulle problematiche presenti nei quartieri, quella serata fu un successo con grande affluenza di cittadini, e nel corso di questi 12 mesi in altri 4 appuntamenti simili abbiamo incontrato i cittadini dei quartieri Pievequinta, Caserma, Casemurate, Romiti, Schivonia, San Biagio, Malmissole, Barisano, Poggio, Roncadello e San Giorgio, e domani torneremo con piacere nel quartiere Musicisti Grandi Italiani per chiudere il cerchio di questo primo anno di incontri” dichiarano in una nota i due consigliere 5 stelle.

Il centro commerciale “I Portici” fu aperto nel 2004, oggi, dopo 13 anni, la zona residenziale costruita intorno si trova al culmine di una crisi che vede accomunati in un unico destino cittadini, residenti e imprenditori che avevano scommesso sul rilancio del reticolo di via Colombo, in posizione strategica vicino alla stazione, ma hanno visto invece sprofondare la zona nel degrado.

“Sarà l’occasione per fare il punto della situazione e confrontarsi se quanto messo in campo dall’Amministrazione in questo anno sia stato o meno sufficiente per poter rendere decorosa e serena la vita del quartiere, da anni in stato di abbandono” sostengono Vergini e Benini, “da quanto ci viene riferito chi vive quotidianamente nella zona continua a percepire una situazione di scarsa sicurezza. E i fatti di cronaca che si sono susseguiti sulle pagine dei giornali non fanno altro che confermarlo: negozi che hanno chiuso i battenti, locali sfitti, mura imbrattate da scritte e bersaglio di atti vandalici, tentativi di stupro, ritrovo abituale di prostitute, spacciatori, senza fissa dimora e teppisti di ogni tipo”.

“Il bilancio della manifestazione dell’anno scorso fu più che positivo” ribadiscono il consiglieri del M5S ”in quell’occasione presero la parola mamme, capifamiglia, giovani, dipendenti delle attività pubbliche e private della zona. Insomma, persone che quotidianamente vivono la realtà dei “Portici”. Tutti lamentarono il disinteresse dell’amministrazione comunale, la mancanza di controllo diurno e notturno della zona e una situazione di malessere sociale crescente. Situazione che ha spinto il nostro Meetup a decidere di riunirsi, come atto simbolico, proprio in una sala in via Bonali ai Portici.”

“Ad un anno da allora” concludono Vergini e Benini “sarà l’occasione per tracciare la linea netta che separa le promesse fatte dall’Amministrazione dai fatti di ciò che è stato realmente fatto o non fatto”.

L’interrogazione presentata dal M5S a seguito delle richieste dei cittadini dei Portici
< ![if !IE]>< ![endif]>